Come adottare un gatto

Sono tanti i gatti e i gattini che aspettano una nuova famiglia, scopri come adottare consapevolmente.

Adottare un gatto

ADAS persegue gli obiettivi di:

 

migliorare le condizioni di vita dei gatti (domestici e liberi) e ridurre gli abbandoni e le atrocità legate alle nascite incontrollate di gattini.

 

Per questi motivi pone l’obbligo tassativo a chi adotta un gattino accudito dall’Associazione, che esso venga sterilizzato all’età di 6 mesi se femmina ed entro i 10 mesi di età se maschio. I nostri gatti in cerca di casa, che hanno già superato questa età, vengono affidati già sterilizzati.

 

Ricordate che nessun gattino deve essere separato dalla sua mamma e/o dai fratellini prima dei 60 giorni di vita. Ne conseguono, dopo breve tempo, disturbi comportamentali seri e di difficile risoluzione.

COME SCEGLIERE IL GATTO GIUSTO

Adottare un micio rappresenta un’infinità di scoperte e piaceri, ma anche responsabilità e impegno. Ricordiamoci sempre che si tratta di un essere vivente che necessiterà delle nostre cure e del nostro amore per tutta la sua vita (che dura in media 15-18 anni).

 

MASCHIO O FEMMINA? La scelta fra maschio o femmina è indifferente, anche se si è portati a credere che le femmine siano più dolci, ma la differenza è puramente teorica: ogni animale ha il suo carattere.

 

CARATTERE: A nostro avviso la scelta dovrebbe essere optata proprio in base al carattere dell’animale: ognuno di noi si aspetta che il “suo” gatto possa essere più o meno affettuoso, socievole, vivace, tranquillo o sornione, che possa essere accanto come un’ombra a voi o più indipendente… molto conta anche l’ambiente e la famiglia in cui vivrà il gatto. Chiedeteci un consiglio! Sapremo aiutarvi nella scelta del micio GIUSTO per voi.

 

ETA’: Nella scelta dovrete decidere se indirizzarvi verso un cucciolo o un gatto adulto: vediamo insieme le differenze.

  • GATTINO 2-3 MESI vi inteneriranno la sua goffaggine e il suo aspetto buffo. Un gattino così piccolo è turbolento, un’esplosione di energia e vivacità, gioca praticamente con qualunque oggetto, mordicchia, potrebbe arrampicarsi ovunque, tende, divani e tavoli compresi. Alterna momenti di grande attività con frequenti riposini (durante i quali va lasciato tranquillo e indisturbato). Ha bisogno di essere maggiormente seguito per giocare molto con lui, imparare a sporcare nella lettiera, per i pasti e per la socializzazione. Un gattino di questa età va tenuto solo in casa per le prime settimane, per potersi ambientare e tenuto solamente in casa per il suo primo inverno. Nel primo anno di crescita del cucciolo aspettatevi che possa provocare danni nell’appartamento, ma questi comportamenti sono facilmente correggibili se gli si dedica le giuste attenzioni, tenendo presente che il micio comprende solo il linguaggio della dolcezza, quindi mai picchiarlo, specialmente se ormai il danno è compiuto (non capirebbe). Se lo sorprendete sul fatto sgridatelo con un secco “no!” e indirizzatelo piuttosto verso qualcosa che può fare di altrettanto divertente.
  • GATTINO 4-18 MESI i cuccioloni sono ancora nel pieno della loro gioventù, sono vivaci, giocherelloni ma un pochino più cauti nei confronti dei pericoli. Sono puliti e si adattano facilmente ad ogni nuova situazione. Amano molto giocare ed il loro carattere è più definito.
  • GATTO ADULTO: il gatto adulto ha il suo carattere definito, la sua indole e non riserva sorprese: è un gatto più posato, tranquillo e abitudinario. È un animale pulito, educato alla lettiera e generalmente impara in fretta le regole della nuova casa. Sono i gatti perfetti per chi desidera un animale tranquillo che non “distrugga” la casa durante i primi mesi e per chi non può seguirne l’impegnativa parte iniziale di vita… Si adatterà ad un cambio di ambiente con un po’ più di tempo, ma solo perché è per natura un animale territoriale e deve accertarsi che il nuovo territorio non presenti pericoli. IMPORTANTE: un gatto adulto, se adottato da una famiglia che vive in casa con giardino, non dovrà mai uscire di casa prima di aver trascorso con la famiglia almeno 3- 4 settimane o comunque fino a quando non lo vedrete completamente e serenamente bene inserito nell’ambiente di casa. Se uscisse, potrebbe non riconoscere il suo territorio e scappare ovunque. Attenzione massima a porte e finestre: mai lasciarle aperte nelle prime settimane!

 

ADOZIONI DEL CUORE: Le adozioni del cuore sono il più grande atto d’amore verso i nostri amici gatti. Un gatto “Adozione del Cuore” è un gatto che probabilmente nessuno vorrà adottare: per la sua età, per il suo aspetto, per i suoi problemi. Ma è un gatto che vi darà amore come un qualunque altro gatto, forse anche di più.

 

ATTENZIONE: Non cadete nell’errore di cercare un gatto che assomigli per aspetto fisico al vostro precedente micio: il carattere ovviamente sarà molto diverso, ogni gatto ha le sue caratteristiche e le sue preferenze. Potreste rimanere delusi dal paragone. Focalizzatevi piuttosto nel capire quali caratteristiche caratteriali vi piacciono, e cercate il nuovo gatto in base ad esse.